GESTIONE dei Reclami

Per eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri, è possibile inviare un reclamo alla ns. Agenzia

ASSIROVEGLIA S.A.S. DI ALBANO BARBARA & C.

15033 CASALE MONFERRATO AL via XX Settembre 4 

oppure GESTIONE RECLAMI email  reclami@assiroveglia.com

o direttamente alla Compagnia ai seguenti indirizzi.

ITAS MUTUAGRUPPO ITAS

Il cliente che ritenga di non aver ricevuto un servizio consono rispetto alle sue aspettative, può inizialmente interessare l'agenzia che ha emesso il contratto.

Nel caso in cui l'inconveniente non dovesse essere risolto, l'interessato potrà sporgere reclamo al Servizio Reclami del Gruppo ITAS Assicurazioni (ITAS Mutua, ITAS Assicurazioni S.p.A., ITAS Vita S.p.A. e ASSICURATRICE VAL PIAVE S.p.A.).

Il Servizio Reclami del Gruppo ITAS Assicurazioni (ITAS Mutua, ITAS Assicurazioni S.p.A., ITAS Vita S.p.A. e ASSICURATRICE VALPIAVE S.p.A.) è a disposizione per fornire informazioni e chiarimenti con la massima trasparenza.

Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto a:

ITAS Mutua
(oppure ITAS Assicurazioni S.p.A. o ITAS Vita S.p.A. o Assicuratrice Valpiave S.p.A.)
Servizio Reclami
Piazza delle Donne Lavoratrici 2 - 38123 Trento
fax 0461 891840 oppure e-mail: reclami@gruppoitas.it

avendo cura di indicare i seguenti dati:

nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico dell'esponente;

numero della polizza e nominativo del contraente;

numero e data del sinistro al quale si fa riferimento;

indicazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l'operato;

breve descrizione del motivo di lamentela;

ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze

DOWNLOAD DOCUMENTI

MODULO RECLAMO IMPRESA
MODULO RECLAMO IVASS
RENDICONTO ATTIVITA' GESTIONE RECLAMI 2016

DARAG Italia

Reclami

In questa sezione sono riportate le indicazioni e le informazioni utili per la presentazione di un RECLAMO.

Reclami assicurativi
Qualora il servizio che ti è stato offerto dalle Compagnia DARAG Italia, la gestione del rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri non fossero risultati di tuo gradimento, e/o nel caso in cui l’inconveniente non dovesse essere stato risolto dagli Uffici competenti interpellati e fosse tua intenzione sporgere reclamo, potrai indirizzare all’Ufficio Reclami una comunicazione scritta che potrà essere inviata tramite posta ordinaria, casella di posta elettronica o fax ai seguenti recapiti

  • DARAG Italia S.p.A. – Ufficio Reclami Via G. Lorenzini, 4 –  20139 Milano;

avendo cura di indicare i seguenti dati:

  • nome, cognome, indirizzo completo dell’esponente;
  • numero della polizza e nominativo del contraente;
  • numero e data del sinistro al quale si fa riferimento;
  • indicazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  • breve descrizione del motivo di lamentela;
  • ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze.

La funzione aziendale incaricata della gestione dei reclami è l’Ufficio Reclami che, in osservanza al Regolamento IVASS n. 24/2008, sarà tenuto a predisporre riscontro entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo in Compagnia.

Qualora non si ritenga soddisfatto dall’esito del reclamo o qualora non sia stato predisposto riscontro nel termine massimo di 45 giorni, potrà rivolgersi all’IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni – Servizio Tutela degli Utenti, via del Quirinale, 21 – 00187 Roma, telefono 06.42.133.1, fax 06.42.133.745 o 06.42.133.353, indirizzo PEC ivass@pec.ivass.it, utilizzando il modello predisposto da IVASS, disponibile sul sito dell’IVASS (www.ivass.it ), corredando l’esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dalla Compagnia.

In questi casi, nonché per i reclami che riguardano l’osservanza della normativa di settore che dovranno essere presentati direttamente all’IVASS, dovrà aver cura di indicare:

  • nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico;
  • individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  • breve descrizione del motivo di lamentela;
  • copia del reclamo presentato all’impresa di assicurazione e dell’eventuale riscontro fornito dalla stessa;
  • ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze.

In caso di liti transfrontaliere, il reclamante avente il domicilio in Italia può presentare il reclamo:

– direttamente all’Autorità di vigilanza/sistema estero competente del paese dello stato membro in cui ha sede legale l’impresa di assicurazioni che ha stipulato il contratto (individuabile accedendo al sitowww.ec.europa.eu/fin-net );
– all’IVASS che provvede all’inoltro alla suddetta autorità/sistema, dandone notizia al reclamante.

Reclami relativi a Prodotti Assicurativi

Qualora non dovessi ritenerti soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di 45 giorni, potrai rivolgerti, corredando l’esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dall’Impresa di assicurazione:

  • per questioni attinenti al contratto, all’ IVASS, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale 21, 00187 Roma, telefono 06.42.133.1;
  • per questioni attinenti alla trasparenza informativa, alla CONSOB , via G.B. Martini 3, 00198 Roma o via Broletto 7, 20123 Milano, telefono 06.8477.1/02.72420.1

In relazione alle controversie inerenti la quantificazione dei danni e l’attribuzione della responsabilità, si ricorda che permane la competenza esclusiva dell’Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi alternativi per la risoluzione delle controversie quali:

MEDIAZIONE

Istituita con il decreto legislativo n. 28 del 4.3.2010, è finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali e prevede l’intervento di un Terzo imparziale (Mediatore) che svolge l’attività con lo scopo di assistere due o più soggetti nelle ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia, sia nella formulazione di una proposta per la risoluzione della stessa.

La richiesta di mediazione costituisce condizione di procedibilità nella domanda giudiziale in relazione ai contratti assicurativi in generale e deve essere obbligatoriamente attivata prima dell’introduzione di un processo civile, rivolgendosi ad uno degli organismi di mediazione iscritti al registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

NEGOZIAZIONE ASSISTITA

introdotta con il decreto legge n. 132/2014, convertito nella legge n. 162/2014 in vigore dal 9 febbraio 2015, ha introdotto l’obbligo di tentare una conciliazione prima di dare corso ad una causa con cui si intenda chiedere il pagamento a qualsiasi titolo di somme inferiori a Euro 50.000 (fatta eccezione per le controversie nelle quali è prevista la mediazione obbligatoria), nonché per tutte le cause, indipendentemente dal valore, per il risarcimento del danno derivante dalla circolazione dei veicoli e natanti.

CONCILIAZIONE PARITETICA

Prevista nell’accordo sottoscritto da Ania e alcune Associazioni di Consumatori.

Per informazioni e indicazioni sulle modalità di attivazione è consultabile il sito www.ania.it alla sezione servizi – procedura di conciliazione per le controversie R.C.Auto, oppure il sito www.ivass.it nella sezione per il consumatore / conciliazione paritetica.

ARBITRATO E PERIZIA CONTRATTUALE

ove previsti secondo quanto riportato nelle Condizioni Generali di assicurazione.

Scarica qui il rendiconto reclami DARAG Italia

logo assicuratrice milaneseRECLAMI

Ufficio Reclami, Corso Libertà, 53 - 41018 San Cesario sul Panaro (MO), utilizzando una delle seguenti modalità

A mezzo messaggio di posta elettronica al seguente indirizzo: servizio.reclami@assicuratricemilanese.it

·         Via fax al numero +39 059 8672387

·         Con il servizio postale.


ARAG SE ARAG tutela legale

Servizio Reclami
ARAG SE Rappresentanza Generale e Direzione per l'Italia
Viale del Commercio, 59 37135 Verona Fax: 045.8290499 Email: servizio.reclami@arag.it

ARAG è tenuta a fornire una risposta al reclamante entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo.

Nel caso di reclami concernenti il comportamento degli Agenti e dei loro dipendenti/collaboratori di cui si avvale per lo svolgimento dell’attività di intermediazione assicurativa, ARAG provvederà direttamente alla loro gestione, entro il termine massimo di 45 giorni, ferma restando la possibilità di sospendere tale termine per un massimo di 15 giorni per le necessarie integrazioni istruttorie.

Nel caso di reclami concernenti il comportamento degli altri Intermediari (Banche e Broker) e loro dipendenti/collaboratori, questi potranno essere a loro indirizzati e la relativa gestione ricadrà direttamente sull’Intermediario interessato. Nel caso in cui tali reclami fossero indirizzati ad ARAG, la stessa provvederà a trasmetterli all’Intermediario interessato dandone contestuale notizia al reclamante.

Qualora l'esponente non si ritenga soddisfatto dall'esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di 45 (quarantacinque) giorni, potrà rivolgersi ad IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni - Servizio Tutela del Consumatore (se il reclamo è riferibile al comportamento dell’Impresa), o Servizio Vigilanza Intermediari (se il reclamo è riferibile al comportamento dell’Agente), Via del Quirinale, 21 - 00187 Roma (www.ivass.it), corredando l'esposto con copia del reclamo eventualmente già inoltrato alla Società ed il relativo riscontro.

I reclami indirizzati all'IVASS devono contenere:

a) nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico;
b) individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l'operato;
c) breve descrizione del motivo di lamentela;
d) copia del reclamo presentato alla Società e dell'eventuale riscontro fornito dalla stessa;
e) ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze.

Il modello per presentare un reclamo all'IVASS è reperibile sul sito www.ivass.it , nella homepage, alla sezione "Guida ai reclami", "Come presentare un reclamo".

Tale modello è scaricabile anche dal link:
http://www.ivass.it/ivass_cms/docs/F2180/Allegato2_Guida%20ai%20reclami.pdf

Si ricorda che in tutti i casi di controversie con la Società resta salva la facoltà degli aventi diritto di adire l'Autorità Giudiziaria.

Prima di adire l'Autorità Giudiziaria è tuttavia possibile e in alcuni casi necessario, procedere mediante sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, quali:

  • la Mediazione (Decreto Legislativo n. 28.04.2010 e successive modifiche) che può essere avviata presentando istanza ad un Organismo di Mediazione tra quelli presenti nell'elenco del Ministero della Giustizia, consultabile sul sito www.giustizia.it

e/o

  • la Negoziazione assistita (Legge n.162 del 10.11.2014) che può essere avviata tramite richiesta del proprio avvocato alla Società.

Si precisa inoltre che in caso di conflitto di interesse o di disaccordo in merito alla gestione dei sinistri la Società e l'Assicurato, come previsto dal contratto, possono anche demandare la decisione ad un arbitro, che provvede secondo equità.

Qualora la legislazione applicabile al contratto scelta tra le parti sia diversa da quella italiana, l'Organo incaricato di esaminare i reclami del Cliente sarà quello eventualmente previsto dalla legislazione prescelta ed in tal caso l'IVASS si impegnerà a facilitare le comunicazioni tra l'Autorità competente ed il Contraente stesso.

Per la risoluzione delle liti transfrontaliere, controversie tra un contraente consumatore di uno Stato membro e un'impresa con sede legale in un altro Stato membro, il reclamante avente domicilio in Italia può presentare reclamo:

  • all'IVASS, che lo inoltra al sistema/organo estero di settore competente per la risoluzione delle controversie in via stragiudiziale, dandone notizia al reclamante e comunicandogli poi la risposta;
  • direttamente al sistema/organo estero competente dello Stato membro o aderente allo SEE (Spazio Economico Europeo) sede dell'impresa assicuratrice stipulante (sistema individuabile tramite il sito http://www.ec.europa.eu/fin-net), richiedendo l'attivazione della procedura FIN-NET, rete di cooperazione fra organismi nazionali.

Il Regolamento ISVAP n° 24/2008 del 19 maggio 2008 modificato ai sensi del Provvedimento IVASS n.30 del 24 marzo 2015 e del Provvedimento IVASS n.46 del 3 maggio 2016 é disponibile sul sito www.ivass.it, nella homepage, alla sezione "Normativa", "Regolamenti".

Nobis Filo diretto Assicurazioni


 

GLOBAL ASSISTANCE

global assistance

Eventuali reclami devono essere inoltrati per iscritto all’Impresa al seguente indirizzo:

Ufficio Gestione Reclami
Global Assistance S.p.A.
Piazza Diaz 6
20123 Milano

Fax: +39 02.43.33.5020
Email: gestione.reclami@globalassistance.it

L’impresa deve inviare una risposta al reclamante entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo.

Qualora la risposta dell’Impresa non arrivi nei termini di cui sopra o fosse ritenuta insoddisfacente, in quanto non completa o non corretta, l’esponente potrà rivolgersi all’ IVASS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, Via del Quirinale 21, 00187 Roma, utilizzando l’apposito Modello presente sul sito www.ivass.it alla sezione “Per il Consumatore”.
In ogni caso i reclami indirizzati all’IVASS dovranno contenere:

  • Nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico;
  • L’individuazione del soggetto di cui si lamenta l’operato;
  • Breve ed esaustiva descrizione del motivo di lamentela;
  • Copia del Reclamo presentato alla Società e dell’eventuale riscontro fornito dalla stessa, nonché ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze.
Si precisa che non sono considerati reclami le richieste di informazioni e di chiarimenti, le richieste di risarcimento danni o di esecuzione del contratto.
Riguardo alle controversie inerenti alla quantificazione delle prestazioni e l’attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell’Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti.

Rendiconto annuale sull’attività di gestione dei reclami pervenuti all’impresa nell’esercizio precedente.
Scarica qui il Rendiconto Annuale. 

ASSIROVEGLIA S.A.S. DI ALBANO BARBARA & C.

Sede: 15033 CASALE MONFERRATO AL via XX Settembre 4 

Schema della struttura del personale

informazioniisvapparteii.html

compagnie

PRODOTTI GRUPPO ITAS